Corsi di formazione

Corso di Ableton Live e post produzione musicale


Requisiti del corso:

computer portatile

conoscenza di base sull'uso dei sistemi operativi

conoscenza elementare della lingua inglese


Requisiti non obbligatori:

Interfaccia Audio Digitale portatile (scheda audio)

Strumento Musicale o microfono con Cavo per registrazione (jack o XLR)

Interfaccia di controllo USB-Midi


Obiettivi del corso:

Il corso si pone l'obiettivo di introdurre i concetti teorici chiave della computer music e applicarli praticamente attraverso l'utilizzo del software Ableton Live. A partire dall'introduzione basilare sul suono digitale, set up informatico e processori sonori si arriverà a parlare di sintesi,missaggio, arrangiamento e assistenza alla composizione. La preparazione acquisita porterà qualsiasi musicista o neofita a confezionare le proprie tracce sonore o alla preparazione di performance dal vivo estremamente interattive. Il programma del corso che segue riguarda una grande varietà di argomenti. La trattazione degli stessi verrà modellata in base alle necessità pratiche degli singoli studenti e del livello generale di preparazione dimostrato. Il cardine dell'intero corso sarà l'interazione diretta verso l'uso delle tecniche e degli strumenti di controllo del programma più efficaci e contemporanee. Non mancheranno riferimenti o consigli sul mondo della musica elettronica, il clubbing, la vendita di prodotti sonori supportati da opportuna bibliografia per lo studio personale più approfondito.


DOCENTE: Tommaso Marchiori (Fresh Pump Records – Wobble Records – Mate Music)



Lezione 1 (introduzione e concetti di base)


INTRO

  1. logistica e info su svolgimento corso, presentazioni

  2. revisione dei requisiti e set up sui computer

  3. cos'è ableton live, version, storia ecc

  4. install, ricerca, sito…

  5. bibliografia, videografia, sitografia

CONCETTI DI BASE


  1. cos'è il live set

  2. cos'è MIDI [vs AUDIO digitale) , nascita, a cosa serve, come funziona, organicità e interazione

  3. audio digitale, campionamento, quantizzazione, qualità, misurazioni, formati e codifiche

  4. cos'è un mixer, introduz e concetti di base

  5. strumenti esterni vs strumenti interni vs strumenti virtuali vs effetti audio vs effetti midi


Lezione 2 (Primi passi su Ableton Live e Concetti di Musica elettronica applicati parte 1)


  1. produzione di musica in casa: consigli su set up, accorgimenti acustici, espansione, costi..

  2. la sintesi sonora, storia, applicazioni, motivi..

  3. sintesi additiva, sottrattiva, fm, am, pwm, phm, physical modelling, altre sintesi

  4. inviluppi, LFO, mappature dei controlli, mappatura delle tastiere


  1. il browser di live, la libreria

  2. sessione versus arrangiamento, differenze, applicazioni, integrazioni

  3. il mixer di live, entrate uscite, routing, control, bus vs group, send e return

  4. gli stumenti per la sintesi in live


Lezione 3 (Primi passi su Ableton Live e Concetti di Musica elettronica applicati parte 2)


  1. misurazioni in campo audio (db FS, db spl, dbu, fase, spettrometro logaritmico, oscilloscopio..)

  2. processori di temporali e di spettro (delay, phaser, flangering, eq, filtraggio, filtraggio e eq dinamico, exciter..)

  3. processori di dinamica (compressione, gating, expanding,limiting..)

  4. processori di spazializzazione (autopan, pan man ecc)

  5. altri processori e analizzatori (saturatori, vocoder, ph vocoder, resynthesis, vintage, modellizz analogica, ecc)


  1. gli strumenti di live e vst

  2. gli effetti audio di live e vst

  3. controlli principali del tempo, quantizzazione globale, stop play, regolazione, pulsanti x il mapping



Lezione 4 (Lavorare con materiali sonori parte 1)


  1. le impostazioni di live, utilizzo di interfacce di controllo o di riproduzione e acquisizioni esterne

  2. gli strumenti di live per le percussioni e modelli fisici e vst

  3. il campionatore

  4. vista clip audio, il warping, automazioni, groove, pitch,

  5. vista clip midi, quantizz, automazioni, groove,

  6. effetti midi, esempi

Lezione 5 (Lavorare con materiali sonori parte 2)


  1. i rack strumenti e i rack effetti

  2. mapping dei controlli, esempi di utilizzo, tipologie di controlli

  3. automazioni e inviluppi di strumenti e mixer, panoramica

  4. automazioni e inviluppi di strumenti e mixer, utilizzo e controllo dei risultati


  1. vista sessione, tracce e scene, quantizzazione e automazione launch, tempo, looping, crossfade, applicazioni

  2. vista arrangiamento, libertà di operazione, automazioni differenti, automazioni master e singole tracce, applicazioni

  3. utilizzo in tempo reale e utilizzo in tempo differito, il triggering?


Lezione 6 (APPLICAZIONI SPECIFICHE - LA REGISTRAZIONE)


  1. la registrazione di strumenti esterni, set up necessario, cavi e impedenze

  2. il settaggio dei guadagni e volumi in acquisizione

  3. controllo del materiale acquisito

  4. ri arrangiamento, quantizzazione, warping del materiale registrato



Lezione 7 (APPLICAZIONI SPECIFICHE - IL MIXING)


  1. il layering

  2. la compressione seriale e parallela, il sidechaining, la compressione multibanda

  3. la spazializzazione e la riverberazione

  4. il mix e il posizionamento spettrale e stereofonico

  5. VST e Audio Unit per l'audio professionale, la suite waves, la suite izotope, Native Instruments ecc


Lezione 8 (APPLICAZIONI SPECIFICHE - VARIE)


  1. il processing della voce, autotuning, exciting, compressione, de-essing

  2. il mastering

  3. utilizzo avanzato del midi, programmazione MIDI, OSC & Multi touch

  4. routing segnali, esempi di utilizzo

  5. esempi di tracce e analisi

  6. esempi di live e analisi

  7. [facilità e utilità nella composizione delle tracce]

  8. [facilità e utilità nella performance live]

  9. REWIRING (rewire, sunflower etc)

  10. Assistenza grafica alla programmazione di oggetti audio, MAX MSP, MAX FOR LIVE

  11. produzione e promozione musicale, labels, net labels



Scarica questo documento in .pdf
Scarica questo documento in .odt
Scarica questo documento in .doc